L’arrivo dell‘Audi RS Q8 è atteso a cavallo tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. Il suv sportivo lungo circa 5 metri fa già, però, parlare di sè. Sì, perchè a quanto pare sembra che la nuova Audi RS Q8 abbia fatto segnare il nuovo record del circuito del Nurburgring per suv. Il tempo dovrebbe essere stato intorno ai 7 minuti e 47 secondi, circa due secondi più basso dell’attuale primato.

Il record ancora in vigore è quello fatto segnare dalla Mercedes GLC 63 S AMG, che a sua volta aveva battuto il tempo dell’Alfa Romeo Stelvio. L’immagine utilizzata nell’articolo è un render preso dal video di Carwheeldrive. Inseriamo di seguito il link per correttezza.

La nuova Audi RS Q8 dovrebbe montare lo stesso V8 da 4.0 litri che è attualmente installato sulla Lamborghini Urus. Il propulsore dovrebbe essere leggermente depotenziato per non togliere il primato alla cugina di Sant’Agata Bolognese. La potenza finale dovrebbe essere intorno ai 630-640 CV. Confermata, invece, la coppia massima pari ad 850 Nm.

La velocità massima dell’Audi RS Q8 sarà autolimitata a 250 km/h, ma opzionalmente i clienti potranno portarla sino a 280 km/h grazie al pacchetto Dynamic Plus che dovrebbe offrire di serie anche l’impianto frenante in carbo ceramica. L’accelerazione da 0 a 100 km/h del potentissimo suv di Ingolstadt dovrebbe essere bruciata in circa 3,8 secondi.

Non è escluso che sulla nuova RS Q8 sia previsto il sistema micro ibrido da 48 V per migliorare consumi ed emissioni. Il suv sportivo RS Q8 sarà distinguibile dalla diversa griglia frontale e dalle enormi prese d’aria anteriori simili a quelle recentemente viste sulla nuova Audi RS6. Al posteriore avremo due grossi terminali di scarico come tipico delle Audi RS, vistoso spoiler ed estrattore dell’aria nella parte inferiore. La trazione sarà integrale Quattro abbinata a cambio automatico S Tronic.

Sull’Audi RS Q8 ci saranno di serie cerchi in lega da 21 pollici con pneumatici da 285 all’anteriore e da 315 al posteriore. Ci sarà la possibilità di adottare anche cerchi da 22 e forse da 23 pollici. L’arrivo nelle concessionarie di questa versione è previsto entro la metà del 2020. Il prezzo d’attacco potrebbe essere vicino ai 165-170 mila euro.