Dopo aver presentato nelle scorse settimane la nuova Dacia Jogger, abbiamo ipotizzato quali sarebbero stati i prezzi di listino per il mercato italiano ed abbiamo mostrato le immagini dei colori previsti. Oggi vi mostreremo in anteprima gli allestimenti che avremo a listino con tutte le informazioni su di essi, i pacchetti presenti e gli optional della gamma.

Le informazioni sono trapelate per errore dal sito ufficiale francese di Dacia. Le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dal filmato Youtube del canale Dacialize: Dacia per tutti. Si tratta delle informazioni ufficiali per il mercato d’oltralpe, ma dovrebbero differire davvero poco rispetto a quello che arriverà in Italia. Di seguito il video. Vi consigliamo di vederlo attentamente poichè in esso sono presenti davvero tutte le informazioni sull’auto:

Sono tre gli allestimenti previsti. Questi si chiameranno Essentiel, Confort ed SL Extreme.

Vengono confermate le sette colorazioni disponibili.

Per tutte le versioni avremo cerchi da 16 pollici, in acciaio con copricerchio per l’allestimento d’attacco, in lega per gli altri (neri o opzionalmente bi colori per la SL Extreme). Due le tappezzerie per i sedili.

Ecco di seguito tutto quello che la Dacia Jogger avrà in termini di sicurezza:

e la lista accessori previsti per ciascun allestimento:

Avremo poi una serie di pacchetti che potrete scoprire nella seconda parte del filmato.

Inoltre la nuova Dacia Jogger sarà acquistabile con la comoda offerta Up&Go nella variante SL Extreme+. Questa versione sarà una full optional, con in più, la garanzia di una consegna in tempi più rapidi e certi. La SL Extreme+ prevede inoltre 3 equipaggiamenti supplementari ed un vantaggio economico per il cliente di ben 300 €.

Il debutto del nuovo modello di Dacia avverrà ufficialmente nelle prossime settimane. Prevediamo un inizio delle consegne a partire dal mese di gennaio.

Nel 2023 poi la gamma del crossover romeno si arricchirà di almeno una o due versioni ibride/ibride plug-in, dotate della tecnologia Renault E-Tech, probabilmente un po’ semplificata per abbattere i prezzi. Da campire se arriverà anche una versione mild hybrid a benzina, con sistema a 12 V ed omologazione come vettura ibrida. Seguiteci per tutti gli aggiornamenti sul modello.