ha mostrato in anteprima un teaser della versione definitiva della che sarà mostrata ufficialmente il 27 dicembre prossimo. Vi anticipiamo l’immagine apparsa nella pagina Facebook ufficiale della Casa:

L’auto arriverà ufficialmente su strada nel tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. Previste due versioni come per la precedente edizione, fuoristrada storico prodotto dal 1948 sino al 2016. Il modello uscito di scena solo 2 anni fa è stato venduto in oltre 2 milioni di esemplari. La nuova Land Rover Defender avrà il difficile compito di non far rimpiangere la vecchia.

La difficoltà di quest’auto sarà il dover unire prestazioni off-road eccellenti al comfort ed al lusso che gli acquirenti moderni richiedono ad un’auto, senza dimenticare quell’aspetto duro e spartano della versione precedente. Non saremo di fronte quindi al solito suv fatto per apparire. In copertina abbiamo presentato lo screenshot del rendering immaginato dal sito Autotimesnews di cui alleghiamo il lnk:

La nuova Land Rover Defender sarà riproposta nelle versioni a 3 porte ed a 5 porte a passo lungo. I nomi potrebbero essere quelli precedenti con i modelli 90 e 110 lanciati sui principali mercati mondiali. Il prezzo d’attacco della versione base della nuova Land Rover Defender dovrebbe essere intorno ai 35-38 mila euro.

Sotto il profilo dei motori dovrebbero arrivare i nuovi 2.0 litri Ingenium. Attesi al debutto il 2.0 a benzina da 200 CV ed il 2.0 a gasolio da 150 e da 180 CV. Per tutte le versioni ci sarà un cambio manuale a 6 rapporti con marce ridotte abbinato alla trazione integrale. Probabilmente arriverà anche la trasmissione automatica ZF a 9 marce.

Il La nuova Land Rover Defender nascerà sulla piattaforma MLA (Modular Longitudinal Architecture). L’auto sarà più rigida torsionalmente, ma anche più leggera di prima. La piattaforma sarà predisposta anche per accogliere le varianti ibrida, micro ibrida ed elettrica che arriveranno in un secondo momento.