Con la quarta generazione della Mercedes Classe A, la Casa di Stoccarda ha aperto un nuovo capitolo nel campo delle auto di segmento C. La vettura si è dimostrata innovativa per la strumentazione digitale (dedicata ai millennials), per la piataforma di infotainment MBUX e per le sue versioni più performanti targate AMG. Altra chicca saranno le varianti ibride plug-in in arrivo nel 2020, per la prima volta su una Mercedes di questo segmento.

Foto di F. Bruciamonti

L’amico e pilota professionista Tommy Maino ha portato in pista la Mercedes A35 AMG, dotata di propulsore da 2.0 litri turbo a 4 cilindri portato a 306 CV con una coppia decisamente importante pari a 400 Nm a 3.000 giri. La trazione è integrale permanente ben gestita dall’ottimo cambio a doppia frizione 7G Speedshift DCT. La particolarità della trazione Mercedes 4Matic è quella di saper lavorare in sinergia con il propulsore ripartendo automaticamente la coppia tra gli assi anteriore e posteriore.

Foto di F. Bruciamonti

Tramite il selettore di guida Dynamic Select AMG si possono scegliere ben 5 modalità diverse di comportamento della vettura. Si chiamano Slippery, Comfort, Individual, Sport e Sport +. Ovviamente l’auto è stata portata in pista adottando quest’ultima modalità che oltre ad incattivire il rombo del propulsore lo tara (insieme al cambio) in maniera più aggressiva ed agisce anche sull’ESP per avere una vettura più stabile in curva.

Il risultato che la Casa di Stoccarda è riuscita ad ottenere su questa Mercedes A35 AMG è senza dubbio molto interessante. Nonostante l’aggravio di massa dovuto alla trazione integrale (in ordine di marcia la Mercedes A35 AMG pesa otre 1.550 km), l’auto si è dimostrata agile e molto stabile. Ecco il video on board della vettura portata in pista (per il mensile EVO) sul circuito Tazio Nuvolari:

Il tempo sul giro dell’auto è stato di 1.34’36”, tra i migliori per quanto riguarda le hot hatch. La Mercedes A35 AMG ha girato oltre 6 decimi più forte rispetto alla precedente versione Mercedes A45 AMG che di cavalli sotto al cofano ne aveva 381 (75 in più). Molto pronto si è dimostrato anche l’impianto frenante con dischi da 350 mm all’anteriore e pinze fisse monoblocco a 4 pistoncini. Per il posteriore Mercedes ha optato per dischi da 330 mm con pinze ad un pistoncino.

Le prestazioni della Mercedes A35 AMG sono di 250 km/h autolimitati come velocità massima e di 4,7 secondi per accelerare da 0 a 100. Il prezzo dell’auto è di poco superiore ai 47.000 €.