Arriverà molto probabilmente tra la fine del 2020 ed i primi mesi del 2021 la nuova sportiva d’attacco di casa Nissan. Si chiamerà probabilmente Nissan 400Z la supercar da oltre 400 CV. Il design sarà innovativo rispetto all’attuale 370Z. L’ispirazione verrà dal passato. Molti particolari del primo teaser ufficile rimandano ad una celebre sportiva del passato. La famosa Datsun 240Z prodotta tra gli anni ’60 e ’70 del novecento. A quella sua antenata si ispirerà infatti la nuova Nissan 400Z.

Nel successivo filmato preso dal canale ufficiale Nissan vediamo le vetture che il marchio giapponese lancerà nel prossimo futuro. Tra di esse anche la sportiva di cui parliamo in questo servizio:

Le immagini utilizzate nell’articolo sono invece state prese dal filmato pubblicato sul canale Youtube di Jazdy Próbne. Ecco il link al video. Non si tratta ovviamente di imagini reali, ma di render:

La nuova Nissan 400Z sarà una concorrente di vetture come la Toyota Supra, la Lotus Evora, la Jaguar F-Type o la BMW Z4. Avremo in commercio quindi una sportiva di medie dimensioni, lunghezza attorno ai 440-450 cm, e di media potenza. Questi elementi permetteranno all’auto di arrivare a listino con un prezzo d’attacco sicuramente accattivante che potrebbe essere leggermente al di sotto dei 60 mila euro.

A livello di motorizzazione dovrebbe arrivare un 3.0 litri V6 turbo con poco più di 400 CV. La trazione sarà posteriore abbinata ad una trasmissione manuale a 6 marce e (forse) anche ad un cambio automatiico ad 8 rapporti. Le prestazioni saranno importanti con una velocità massima attorno ai 260 km/h con scatto da 0 a 100 in circa 4,5 secondi.

In un secondo momento, probabilmente ad inzio 2022 potrebbe arrivare una seconda variante più potente denominata Nismo. Questa avrà un incremento di circa 80-100 CV che le garantiranno la possibilità di superare i 280 km/h con 0-100 in 4 secondi netti.

Il look della Nissan 400Z prevederà un lungo cofano anteriore con muso segnato da una vistosa apertura ovale. Il segno distintivo dell’auto potrebbero essere gli specchietti retrovisori (con telecamera) collocati proprio ai lati del cofano. La coda posteriore sarà tronca con un piccolo spoiler per aumentare il carico aerodinamico. Per gli interni la strumentazione sarà interamente digitalizzata, anche qua, però, con un design che ricorderà l’antenata 240Z.