La nuova generazione della media francese Peugeot 308 è stata presentata poche settimane fa. L’auto sarà disponibile dall’estate con una gamma motorizzazioni ampia e composta da unità a benzina ed a gasolio. Saranno inoltre due le proposte ibride plug-in con 180 e 225 CV, entrambe a trazione anteriore.

Il futuro del modello, però, non si ferma qui. Se per gli amanti delle sportive sembra essere tramontato il progetto della sportiva Peugeot 308 PSE, nei prossimi mesi intanto è attesa la carrozzeria station wagon. Sembra inoltre probabile che ne 2023 possa debuttare la versione completamente elettrica.

Stando alle parole che Jérôme Micheron, nuovo direttore Prodotto Peugeot, ha riportato al sito inglese Autocar, la proposta di una versione interamente a batteria della 308 sarà un passo importante ed imprescindibile per il brand. Ormai le politiche legate al mondo dell’automotive spingono fortemente verso quel tipo di tecnologia ed anche Peugeot non potrà farne a meno.

Renault ha già annunciato diversi modelli elettrici di segmento C nei prossimi anni, Volkswagen già vende la ID.3 che sarà presto affiancata da modelli simili con ogo Cupra, Skoda e forse Seat. Insomma in molti competitors si stanno muovendo.

La nuova Peugeot 308 EV arriverà indicativamente nel 2023 sulla piattaforma eVMP, derivata dall’attuale EMP2 ed appositamente rivista per ospitare la tecnologia elettrica. Le immagini (non ufficiali) dell’auto sono state prese dal video pubblicato dal sito tedesco Autobild:

POSSIBILI CARATTERISTICHE

Vista massa e dimensioni, difficilmente potremo vedere la Peugeot 308 elettrica d’attacco con i soli 50 kWh di batterie stoccate sullle cugine più piccole Peugeot 208 e 3008. Si potrebbe partire dallo stesso motore e magari avere una capacità di batterie attorno ai 60 kWh, in maniera da garantire almeno 400 km tra una ricarica e l’altra. Avremo poi indicativamente una versione top di gamma (dal punto di vista di ricarica) con circa 80 kWh di pacco batterie.

Come motori potrebbero esserci una versione da 136 CV, una da circa 160-180 CV ed una top di gamma da almeno 220-230 CV. Prendete queste informazioni ancora con le pinze, poiche non sono ufficiali. I prezzi potrebbero partire da circa 33-34 mila euro.

TORNA ANCHE L’ALFA ROMEO GIULIETTA?

Nell’ottica di una pesante elettrificazione dei modelli futuri ed adottando la nuova batteria eVMP che Stellantis lancerà nel 2023 e proporrà di sicuro sulla nuova generazione della Peugeot 3008, potremmo aspettarci anche un modello di segmento C Alfa Romeo completamente a batteria.

La Tonale uscirà alla fine dell’anno, quindi troppo presto per adottare il nuovo pianale francese. Potrebbe dunque toccare ad una nuova futura Alfa Romeo Giulietta il compito di aprire la strada al marchio italiano nel segmento C full electric. Se ne riparlerà comunque non prima del 2024. Seguiteci per i futuri aggiornamenti.