La nuova Skoda Fabia abbandona i motori a gasolio in favore di quelli a benzina. Disponibile il 1.0 con potenze da 75, 95 e 110 CV. Consegne da settembre da 14.370 euro

Con il restyling di metà carriera, la abbandona i motori a gasolio per proporre solo unità a benzina. La nuova Skoda Fabia, attesa al debutto a fine estate, è riconoscibile da un frontale più muscoloso con la tipica mascherina identificativa del marchio ceco. Anche nella parte posteriore sono stati aggiornali alcuni dettagli tra cui i gruppi ottici.

Presentata ufficialmente allo scorso Salone di Ginevra, la presenta una nuova strumentazione per gli interni. Presente il nuovo sistema di infotainment con schermo touch da 6,5 pollici, plastiche e rivestimenti rivisti. Le prime consegne della nuova Fabia partiranno dal prossimo mese di settembre con un prezzo di attacco di 14.370 euro. Ecco il listino prezzi della nuova Skoda Fabia:

-> Listino nuova Skoda Fabia

I motori da subito presenti sono, come già detto, solo a benzina. Un’unica cilindrata, il propulsore da 1.0 litri con potenze di 75, 95 e 110 CV. La prima versione è aspirata MPI, mentre le altre due sono turbo TSI e garantiscono prestazioni più brillanti. La nuova Skoda Fabia con 110 CV sfiora infatti i 200 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 in 9,5 secondi. Più avanti arriverà anche il 1.0 da 60 CV ad un prezzo che dovrebbe attestarsi sui 13.000 euro.

Nel precedente allegato sono indicati anche tutti gli accessori di serie e gli optional con relativi costi. Da subito saranno disponibili le versioni Business, Design Edition, Twin Color e Monte Carlo. La nuova Skoda Fabia come sempre viene proposta sia con carrozzeria berlina a 5 porte che station wagon. Il bagagliaio della berlina ha una capienza di 330 litri che diventano addirittura 530 per la sw. L’enorme vano di carico della famigliare è il record per questa categoria di vetture, se consideriamo la lunghezza di soli 426 cm.

Con la nuova Skoda Fabia continuerà la fase di espansione del marchio ceco che nel 2018 dovrebbe vendere circa 1,3 milioni di vetture nel mondo con una crescita del 10% anche in Italia. E per il 2019 sono in arrivo i primi modelli elettrici ed ibridi.