Si vocifera già da alcuni mesi che il 2020 sarà l’anno del rilancio di Maserati. La Casa del tridente, dopo l’addio ai propulsori Ferrari, vivrà un periodi di riassetto aziendale che porterà nuovi modelli e tecnologie mai viste sino ad ora. Il primo passo nel futuro di Maserati sarà fatto già entro la fine dell’estate del 2020. Arriverà infatti una nuova vettura supersportiva.

L’auto non prenderà il posto di Granturismo e Grancabrio, appena uscite di produzione con l’ultima versione Zeda. Queste due auto saranno sostituite probabilmente nel 2021. Nel 2020 arriverà un’inedita auto sportivissima, dalle prestazioni da urlo. Non sappiamo ancora se l’auto prenderà il nome di Alfieri o se sarà chiamata in altro modo. Quello che è certo è che la sportiva Maserati prevista per il 2020 doveva nascere sotto l’egida del marchio Alfa Romeo e doveva chiamarsi 6C.

L’immagine utilizzata in copertina è un render preso dal video pubblicato sul canale Youtube di Rons Rides. Inseriamo di seguito il link per correttezza:

La nuova sportiva di Maserati sarà una vettura a due posti, lunga circa 450 cm, larga poco meno di 2 metri e con un’altezza totale attorno ai 120 cm. Sotto al cofano avremo un nuovo propulsore.

Si tratterà molto probabilmente di un inedito V6 da circa 3.0 litri di cilindrata dotato di turbocompressore. La potenza base dovrebbe aggirarsi nell’ordine dei 600 CV, ma voci di corridoio sostengono che si possa arrivare anche a 700 CV nella versione più spinta.

La supercar della Casa del Tridente potrebbe essere proposta a listino sia in versione puramente a benzina con trazione posteriore che nella variante ibrida ricaricabile a trazione integrale. In quest’ultima i tecnici del marchio italiano potrebbero accoppiare un propulsore elettrico che agisce sulle ruote anteriori con una potenza tra i 200 ed i 300 CV. La potenza totale combinata della vettura potrebbe così superare gli 800 CV.

Per non appesantire la bilancia sull’auto si farà un massiccio utilizzo della fibra di carbonio in modo da contenere la massa tra i 1300 ed i 1.500 kg nella possibile versione ibrida ricaricabile. la plug-in, se effettivamente andrà in produzione, potrebbe avere un’autonomia compresa tra i 40 ed i 50 km in modalità elettrica grazie a circa 14-15 kWh di batterie posizionate nella parte anteriore e sotto al pianale.

Le prestazioni, così come i prezzi di questa nuova Maserati saranno elevati. Si parla già di velocità massima vicina ai 330 km/h e di scatto da 0 a 100 in circa 3,2 secondi. L’impianto frenante dovrebbe essere di serie con dischi in carbo ceramica. L’auto costerà non meno di 230-250 mila euro nella versione base. Inizio delle vendite entro la fine del 2020.