Sarà in vendita dall’inizio del 2021 la nuova Volkswagen Golf R, la più potente Golf di serie della storia. Il prezzo ufficiale non è ancora stato comunicato, ma la cifra dovebbe aggirarsi nell’ordine dei 53-55 mila euro.

La nuova Volkswagen Golf R diventa la versione top di gamma, ponendosi sopra alle già performanti Golf GTI (245 CV) e Golf GTI Clubsport (300 CV). Sotto al cofano lultima evoluzione del 2.0 litri turbo TSI portato a 320 CV con una coppia di 420 Nm. Rispetto alla precedente versione R della Golf, quella in arrivo nel 2021 vanterà 20 CV e 20 Nm di coppa in più che garantiranno all’auto un tempo sul circuito del Nurburgring inferiore di 17 secondi. L’assetto è ribassato di 2 cm.

Le prestazioni della nuova Volkswagen Golf R sono senza dubbio di nota. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h (può toccare i 270 km/h con il pacchetto R-Performance) con scatto da 0 a 100 in 4,7 secondi. La trazione è integrale abbinata a cambio DSG a 7 rapporti. Il sistema di trazione inedito dispone di R-Performance torque vectoring. L’auto ripartisce infatti la coppia tra asse anteriore e posteriore ed anche, in maniera differente, tra le ruote posteriori, per aumentare il grip in curva. Fino al 100 % della coppia può essere affidato ad una singola ruota.

Cambia il look esterno della versione R. Prese d’aria anteriori maggiorate e vistoso splitter, fari Full LED e cerchi da 18 pollici sono di serie. I cerchi da 19 pollici sono invece opzionali e si possono avere abbinati a pneumatici semi slick. Dietro spiccano lo spoiler ed il diffusore che racchiude il quadruplo impianto di scarico. Quest’ultimo può essere firmato da Akrapovic (opzionale), con sound più marcato e con un risparmio in termini di massa di 7 kg. Tre sono i colori previsti per gli esterni: Lapiz blue metallic, Pure white e Deep black pearl effect.

La nuova Volkswagen Golf R è dotata di inedita strumentazione digitale con contagiri centrale rotondo e look 3D. Presente anche l’indicatore luminoso di cambio marcia quando si sceglie la cambiata manuale con paddle shift. Il cockpit digitale offre anche informazioni su potenza e coppia istantanee e sulle forze G agenti sulla vettura. Presente anche un cronometro.

L’abitacolo è impreziosito da sedili sportivi con poggiatesta integrato e logo R impresso sullo schienale. La pedaliera è di tipo racing in acciaio spazzolato. Il tasto R sul volante permette di selezionare la modalità di guida voluta e di passare direttamente alla più estrema Race. Quattro le modalità di guida offerte di serie: Comfort, Sport, Race ed Individual. Il pacchetto opzionale R-Performance aggiunge anche i profili Special e Drift.

Infine merita due parole il nuovo impianto frenante, maggiorato, con dischi all’anteriore da 357×34 mm con pinze a due pistoncini.