Il primo suv elettrico basato sulla piattaforma MEB sarà svelato il prossimo mese di febbraio. Stiamo parlando della Volkswagen ID.4, auto che ha fatto la sua premiére già al salone di Francoforte, in veste non ufficiale ed ancora fortemente camuffata. La Volkswagen ID.4 andrà ad ampliare l’offerta di veicoli elettrici del gruppo tedesco e segnerà un’altra pietra miliare nella mobilità a batteria.

L’immagine utilizzata nell’articolo non è ufficiale. Si tratta solo di un render che il sito tedesco Auto Bild ha pubblicato. Inseriamo il link al video per correttezza:

La Volkswagen ID.4 sarà un suv di medie dimensioni lungo circa 460 cm. In pratica è una vettura che si pone leggermente al di sopra della Volkswagen Tiguan. La presentazione dell’auto potrebbe essere effettuata al salone di Chicago che si svolgerà tra il 6 ed il 17 febbraio del 2020. Oppure Volkswagen, come per la Golf 8, opterà per un evento dedicato. Inoltre anche la fabbricazione di questo suv potrebbe essere parzialmente o totalmente trasferita in terra americana nello stabilimento di Chattanooga.

La Volkswagen ID.4 avrà più versioni in gamma. Potrebbe essercene una d’attacco con trazione solamente anteriore. Mentre il resto della gamma potrebbe avere trazione integrale elettrica 4MOTION. Questa sarà alimentata da due motori, uno che agirà sull’asse anteriore ed uno su quello posteriore. La potenza combinata dovrebbe toccare quota di circa 310 CV. La versione base potrebbe adottare lo stesso propulsore della ID.3 con una potenza di 150 CV (e 204 CV di picco) ed una coppia da 310 Nm.

A cambiare a seconda degli allestimenti saranno le batterie. La versione base potrebbe essere offerta con un pacco batterie da circa 50 kWh e 350 km di autonomia. Poi potrebbe esserci una seconda versione della variante a trazione anteriore con oltre 400 km di autonomia e 65 kWh di batterie. Le integrali potrebbero essere due con autonomia di 400 e 500 km, batterie rispettivamente da circa 70 e da poco oltre 80 kWh.

La Volkswagen ID.4 sarà aerodinamicamente molto efficiente. Lo spazio a bordo sarà comodo per 5 persone, la capacità di carico del bagagliaio dovrebbe spingersi tra i 500 ed i 550 litri grazie ad uno spazio anche sotto il cofano anteriore da circa 80-100 litri. La commercializzazione in Italia dovrebbe partire dai primi mesi del 2021. Il prezzo d’attacco della versione a due ruote motrici potrebbe essere di circa 36-37 mila euro. Attorno ai 42-43 mila auro per la versione base a trazione integrale. Motori.news vi terrà aggiornati sulle prossime notizie relative a quest’auto.