La piccola Volkswagen T-Cross, a pochi mesi dal lancio, sta già riscuotendo un enorme successo nel nostro paese. Nel solo mese di luglio ne sono state vendute oltre 2.500 unità in Italia (15esimo modello più commercializzato). L’auto, dopo la T-Roc è stato anche il secondo modello Volkswagen più apprezzato nel Belpaese.

Sfruttando l’onda del successo dei piccoli crossover, ecco che nel 2020 potrebbe arrivare la Volkswagen T-Cross coupè. La versione, molto simile all’attuale, avrebbe sempre 5 porte, ma con un lunotto posteriore più inclinato ed una linea più bassa, avrebbe nell’insieme un aspetto più sportivo. L’immagine che abbiamo messo in copertina è un render pubblicato dal sito Auto Bild, di cui inseriamo il link per correttezza

https://www.autobild.de/videos/vw-t-cross-coupe-2020-neuvorstellung-skizze-suv-infos-motor-15465883.html

La Volkswagen T-Cross coupè potrebbe arrivare già al prossimo salone di Ginevra nella primavera 2020. La lunghezza sarà invariata rispetto al modello attuale (411 cm). L’auto perderà solo una manciata di litri come capacità del bagagliaio e ci sarà leggermente meno spazio per la testa per i passeggeri alti che andranno a sedersi dietro. L’appeal sarà, però, più sportivo e grintoso.

Non è da escludere che sulla Volkswagen T-Cross coupè possa debuttare anche una versione sportiva denominata GTI con il 2.0 litri turbo da 200 CV già in uso sulla Polo GTI. La velocità massima in questo caso potrebbe toccare i 230 km/h. L’auto andrà così ad aprire la strada ad un segmento, quello dei piccoli suv/crossover coupè, ancora poco presidiato.

Ovviamente non cambierà la sostanza dell’auto, basata sulla piattaforma MQB A0. I motori di base saranno sempre il parco 1.0 a benzina da 95 e da 116 CV (che abbiamo provato sull’Audi A1 30 TFSI), il 1.5 TSI da 150 CV ed il 1.6 TDI. Per il momento non si annunciano versioni ibride, anche se potrebbe arrivare qualche variante micro ibrida con sistema a 48 V.

Il prezzo della nuova Volkswagen T-Cross coupè si dovrebbe attestare appena al di sotto dei 20.000 euro, con inizio delle vendite entro l’inizio dell’estate del 2020. Non segnaliamo, invece, la possibilità di vedere una Volkswagen T-Cross in versione cabriolet. L’auto sarebbe un prodotto troppo di nicchia e con costi alti di produzione e di sviluppo secondo il costruttore di Wolfsburg.