Sono ormai diversi anni che Skoda è sponsor ufficiale di alcune tra le più importanti manifestazioni ciclistiche a livello mondiale. Dopo il Tour de France, ora è la volta dei Campionati del Mondo di ciclismo. Skoda Octavia sarà l’auto ufficiale dell’intera manifestazione con bel 122 vetture che il marchio Ceco offrirà all’UCI (Unione Ciclistica Internazionale) per seguire e supportare i vari eventi.

I Mondiali di Ciclismo andranno in scena tra il 22 ed il 30 settembre prossimo nella cittadina tirolese di Innsbruck. Un rande ritorno d’immagine ed una enorme vetrina a cielo aperto per Skoda Octavia e per tutto il marchio che quest’anno punta al nuovo record di vendite. Skoda punta infatti nel 2018 a superare 1,3 milioni di auto vendute, con l’obiettivo di raggiungere i 2 milioni entro il 2025. Per fare ciò saranno tante le novità previste per i prossimi anni.

Gia nel 2019 potrebbe arrivare il terzo suv, di piccole dimensioni, basato sulla Skoda Fabia. Poi è atteso il restyling della Superb con l’atteso arrivo dell’ibrido. Sempre tra 2019 e 2020 dovrebbe arrivare la prima Skoda full electric, probabilmente un suv. E nel 2020 è attesa la nuova Rapid che dovrebbe essere basata sulla nuova Volkswagen Golf.

Intanto in occasione dei Mondiali di Ciclismo Skoda potrà contare su un foltissimo pubblico che le darà enorme visibilità a livello mondiale. Nella settimana di gare sono attesi oltre 500 mila tifosi sulle strade austriache. In TV la manifestazione dovrebbe contare su circa 200 milioni di telespettatori in oltre 150 paesi del mondo. Oltre ai Mondiali di Ciclismo, Skoda sarà sponsor ufficiale anche della Vuelta di Spagna.

Ricordiamo che il marchio Skoda è nato nel lontano 1895 come azienda produttrice di biciclette grazie ai due soci fonatori Václav Laurin e Václav Klement. Alain Favey, membro del consiglio vendite e marketing di Skoda, ha voluto sottolineare il legame tra la Casa automobilistica ed il ciclismo con queste parole: “Skoda e il ciclismo vanno a braccetto. La sponsorizzazione riflette un rapporto unico del brand con la bicicletta”.