Parte il week end del 22-24 febbraio la stagione 2019 della Superbike. Tutto il mondiale 2019 sarà in diretta sui canali Eurosport ed Eurosport 2, su Sky Sport ed in chiaro su TV8. Diminuisce il numero di costruttori presenti con l’addio di MV Agusta e di Aprilia. La più grande novità per la Superbike 2019 sarà il nuovo formato che prevede tre gare (due normali ed una sprint) per ogni week end.

Nel nuovo format scendono a tre le sessioni di prove libere, con l’ultima valida per la Superpole per la gara 1 del sabato. La domenica mattina ci sarà, invece, una terza gara Sprint di soli 10 giri che stabilirà la griglia di partenza di Gara 2 (domenica pomeriggio).

La gara sprint assegnerà punti ai primi 9 arrivati (12 punti al vincitore, 9 al secondo, 7 al terzo e poi, 6, 5, 4, 3, 2 e 1 punto). Nelle due gare principali della superbike 2019 continueranno ad essere assegnati i punti ai primi 15. Ecco il video promo della stagione 2019 della Superbike:


Con le defezioni elencate in precedenza scende a 18 il numero dei piloti che nel 2019 scenderanno in pista per contendersi il Titolo di Campione del Mondo. Vediamo i vari team come si comporteranno:

BMW: il Team Milwaukee scende in pista con Tom Sykes, che lascia Kawasaki. Al suo fianco Markus Reiterberger, centauro tedesco molto caro alla Casa dell’elica. La moto sembra ancora poco competitiva rispetto alla Kawasaki, vedremo in progressi che la Casa farà durante l’anno.

DUCATI: arriva la nuova moto Panigale V4, equipaggiata con motore a quattro cilindri al suo esordio nelle gare Superbike. I piloti saranno Chaz Davies, ed Alvaro Bautista che sostituisce Melandri. Oltre alle due moto ufficiali ci saranno anche altre due Panigale V4: quella gestita dal Team Barni, che quest’anno punterà su Michel Rinaldi al posto di Xavi Fores, e quella del Team Goeleven, affidata ad Eugene Laverty, ex compagno di squadra Aprilia di Lorenzo Savadori. Ci si attende una grande stagione.

HONDA: torna il team HRC. Sulla mille Fireblade ci sarà Leon Camier, che dividerà il box con il giapponese Ryuichi Kiyonari. Presente poi una terza moto affidata al giovane pilota Alessandro Del Bianco al suo esordio nel Mondiale Superbike.

KAWASAKI: la moto trionfante nel 2018 schiera ancora il campione Johantan Rea, dominatore assoluto della Superbike ed attuale pilota più vincente di sempre nel Mondiale. A Rea si affiancherà Leon Haslam, ex compagno di squadra proprio di Rea nel 2013 e 2014 con la Honda ufficiale. Poi ci saranno altre tre ZX10RR con Toprak Ratgatlioglu, Jordi Torres, e Tati Mercado.

YAMAHA: la Casa di Iwata lotterà per il ttolo Superbike con Alex Lowes e Micheal Van der Mark. Ci sarà un secondo team satellite con Marco Melandri e Sandro Cortese.

CALENDARIO MONDIALE SUPERBIKE 2019

22-24 febbraio GP Australia – Phillip Island

15-17 marzo GP Thailanda – Buriram

5-7 aprile GP Aragon – Teruel (MotorLand)

12-14 aprile GP Olanda – Assen

10-12 maggio GP Italia – Imola

7-9 giugno GP Spagna – Jerez

21-23 giugno GP Misano

5-7 luglio GP Gran Bretagna – Donington

12-14 luglio GP Stati Uniti – Laguna Seca

6-8 settembre GP Portogallo – Portimao

27-29 settembre GP Francia – Magny-Cours

11-13 ottobre GP Argentina – San Juan Vilicum

24-26 ottobre GP Qatar – Losail