La nuova Porsche Taycan debutterà anch’essa al Salone di Francoforte e rappresenterà una novità importante nella Casa di Stoccarda. I due modelli di lancio della Taycan saranno la Turbo e la Turbo S le quali hanno l’onore di diventare le prime due vetture elettriche della storia Porsche.

La prima distinzione tra Tycan Turbo e Taycan Turbo S sta nella potenza che parte da 680 CV e 850 Nm e arriva a ben 761 CV con 1050 Nm; anche l’autonomia le distingue, essendo nel primo caso di 450 km e nel secondo di 412 km. In termini di prestazioni la Turbo è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi mentre la Turbo S, grazie anche alla sua mostruosa coppia, in 2,8 secondi. Entrambe le versioni hanno una velocità massima di 260 km/h.

La batteria impiegata è da 93,4 kWh con relativi consumi di 26,0 kWh/100 km e 26,9 kWh/100 km, dal modello meno potente al più prestante. La Porsche Taycan è anche la prima auto elettrica di serie dotata di un impianto di bordo a 800 volt, anziché 400 volt, sistema che permette di caricare la batteria in tempi più rapidi. La ricarica più potente permette in 5 minuti di ricaricare la batteria quanto basta per percorrere 100 km.

La Taycan Turbo S e la Taycan Turbo sono dotate di due unità di azionamento elettriche, una sull’asse anteriore e una sul posteriore, che costituiscono il sistema di trazione integrale. La trasmissione a due velocità installata è posizionata sull’asse posteriore e rappresenta un’innovazione sviluppata da Porsche. Inserendo la prima si imprime alla Taycan un’accelerazione ancora maggiore nella partenza da fermo, mentre la seconda con rapporto lungo garantisce un’alta efficienza e riserve di energia altrettanto elevate.Il sistema di recupero di energia in frenata arriva a 265 kW, valore mai visto prima nelle attuali concorrenti, nemmeno nella diretta rivale Tesla Model S.

Tra le modalità di guida della Taycan si può scegliere tra “Range”, “Normal”, “Sport”, “Sport Plus” ed “Individual” che permette di crearne una secondo i proprio desideri. I freni hanno pinze a dieci pistoncini nella parte anteriore e quattro dietro, con dischi carboceramici sulla Turbo S da 415-365 mm o 420-410 mm. Gli pneumatici sono da 20″ sulla Turbo e da 21″ sulla Turbo S, con quelli posteriori che arrivano alla misura 305/30 R 21.

Dentro la Taycan è tecnologica e moderna, con schermi integrati nella plancia ed un sistema di infotainment di ultima generazione che privilegia i comandi vocali e i controlli a sfioramento. I sedili interni sono realizzati con materiali sostenibili, pregiati e ben curati. Infine il vano di carico è di 366 litri a cui si aggiunge un vano anteriore da 81 litri, per 447 litri totali. Il peso a vuoto della Porsche Taycan è elevato e molto simile per le due versioni, in quanto 2.305 kg per la Turbo e 2.295 kg per la Turbo S.

Come detto la vettura è già ordinabile e, nel sito ufficiale Porsche, è stato reso accessibile il configuratore online. Particolare è il fatto che tutte le verniciature non siano sottoposte ad un costo extra se non per la colorazione rosso carminio. Questa tinta aggiunge ben 2.440€ al conto finale e si guadagna anche una sezione apposita denominata “colore speciale”. Esplorando il configuratore si possono identificare diversi optional interessanti ed esclusivi tra cui segnaliamo un tetto panoramico che sostituisce per intero quello standard e la possibilità di personalizzare gli interni con inserti in carbonio, alluminio, pelle o legno.

Sempre nella sezione optional interessanti troviamo un display touchscreen da 10,9 pollici sul lato passeggero anteriore che consente, tra le altre cose, l’accesso alle funzioni di navigazione e infotainment. Il passeggero anteriore può, ad esempio, aiutare con la pianificazione del percorso o avere una panoramica dei dati dal quadro strumenti tramite l’apposita icona “Cockpit“.

Per ulteriori curiosità vi rimandiamo al configuratore online: https://www.porsche.com/italy/modelstart/all/?modelrange=taycan

I prezzi italiani della Taycan vanno da 156.817 euro per la Turbo a 190.977 euro per la Turbo S e l’auto è già ordinabile anche in Italia. Nel tempo saranno proposte anche versioni meno potenti, mentre per fine 2020 è annunciata la Taycan Cross Turismo.