I prossimi mesi si preannunciano scoppiettanti per Fiat, con una serie di avvenimenti che verranno accorpati nella seconda metà del 2020 e che sono stati traslati in avanti causa Covid-19. Saranno almeno tre i nuovi modelli che vedremo con sicurezza da qui sino alla fine dell’anno. Tra di essi poi ci sarà una novità nel campo dei suv. Andiamo per ordine.

AUTUNNO CALDO, ALMENO TRE NUOVI MODELLI FIAT

La pandemia da Covid-19 ha impedito il funzionamento delle catene di montaggio di un po’ tutti gli stabilimenti del gruppo FCA. da ciò è scaturito un ritardo su tutti i prodotti che erano attesi antro l’estate. Parliamo essenzialmente di tre modelli.

La nuova Fiat Tipo doveva essere annunciata addirittura lo scorso mese di aprile. Eravamo in piena crisi ed anche lo stabilimento turco di Bursa ha dovuto ammainare bandiera bianca nei confronti dell’emergenza Coronavirus. Lo stesso salone di Istanbul, convention nella quale doveva essere presentata la nuova versione della segmento C italiana, è stato annullato.

Questi problemi hanno fatto slittare l’arrivo della nuova Fiat Tipo all’autunno. L’auto, come già detto in precedenza, sarà molto più tecnologica (fari full LED, strumentazione digitale, nuovo Uconnect) e sicura, con una dotazione di ADAS implementata. Ci saranno almeno due nuove motorizzazioni in gamma, il 1.3 T4 aspirato da 101 CV, micro ibrido ed il 1.0 T3 turbo da 120 CV. Entrambi della famiglia Firefly. Miglioreranno prestazioni, consumi ed emissioni rispetto al 1.4 attualmente in gamma. Difficile l’arrivo anche del 1.3 T4 da 150 CV. Niente da fare (purtroppo) per la versione Abarth.

La seconda vettura che scopriremo interamente ad inizio autunno sarà la nuova Fiat 500 elettrica. L’auto, già presentata in marzo, vedrà arrivare a listino l’intera gamma di allestimenti, con prezzi che si abbasseranno sensibilmente. Diverse migliaia di euro verranno scalate dal quasi proibitivo (per un’utilitaria) costo delle versioni “La Prima”. Si arriverà ad un listino che potrebbe partire da poco sotto i 29 mila euro per la coupè e da circa 30.500 € per la cabrio.

Eliminando alcune “chicce” come i cerchi da 17 pollici, le luci full LED, gli interni in ecopelle, il caricatore wireless per telefoni ed il clima automatico sia avrà un deciso calo del prezzo base. Inoltre con uno schermo, che per le versioni d’attacco dovrebbe essere più piccolo, si avrà una 500 più spartana, ma alla portata delle tasche degli italiani.

Sarà poi il momento della Fiat Panda. I suoi 40 annni saranno celebrati con un restyling di interni ed esterni, atteso tra settembre ed ottobre. Nuova estetica, nuova plancia, più tecnologia ed ADAS per mantenere in forma quello che è il modello più venduto in Italia. Si punterà particolarmente sul 1.0 MHEV da 70 CV e sul nuovo allestimento Sport.

SPAZIO AI SUV

Una o forse due novità ci saranno in Casa Fiat anche nel segmento dei suv. La notizia certa è che la gamma della Tipo sarà completata dalla versione Cross, a due ruote motrici basata solo ed esclusivamente sulla 5 porte. Assetto rialzato di 25-30 mm, passaruota e protezioni in plastica le daranno un look da crossover. I nuovi motori, elencati in precedenza, insieme a tecnologia ed ADAS, contribuiranno a dare un forte appeal all’auto. La Fiat Tipo Cross costerà circa 500-800 € in più delle pari versioni “normali” e sarà in vendita entro novembre-dicembre.

Altra news attesa entro fine anno, ma da confermare, è quella che riguarda l’aggiornamento propulsori della Fiat 500X. Sull’auto potrebbe arrivare la tecnologia micro ibrida con il 1.3 aspirato da 101 CV e forse con altre unità basate sui turbo Firefly. Vi terremo comunque aggiornati.