La ripartenza di Stellantis ed in particolare dei marchi italiani Fiat, Alfa Romeo e Lancia sarà profondamente segnata da nuovi modelli appartenenti al segmento dei suv. Già certo è l’arrivo dell’Alfa Romeo Brennero nel 2022, ad essa potrebbero seguire dei pari modelli Fiat e Lancia.

Entto la fine del 2022 o al massimo durante i primi mesi del 2023 ci aspettiamo il debutto della nuova compatta di segmento B. Sarà la nuova Fiat Punto, che darà un deciso scossone alle vendite del brand ed andrà a colmare il vuoto tra le compatte italiane.

L’auto dovrebbe essere prodotta in Polonia, sulla piattaforma francese CMP. Entro la fine del 2023 potrebbe arrivare un crossover sempre di segmento B che dovrebbe basarsi sulla Punto come contenuti tecnici. Lo stile potrebbe inoltre ricordare la neonata Opel Mokka, pur proponendo soluzioni più economiche del crossover tedesco. Si avrebbe così una doppietta di modelli come è stato per Opel che ha proposto prima la Corsa e poi la Mokka.

Le immagini utilizzate nell’articolo sono dei render presi dal canale Behance di Kleber Silva. Inseriamo di seguito il link alla pagina:

https://www.behance.net/gallery/114144917/Fiat-Punto-Cross-SUV

Il nuovo crossover di Fiat potrebbe essere prodotto nello stabilimento serbo di Kragujevac. La notizia va confermata, ma nel 2021 si dovrebbe arrestare la produzione della Fiat 500L, seguirà circa un annetto di sistemazione della fabbrica e di preparazione delle catene di montaggio per la nuova era Stellantis.

Il nuovo piccolo suv di Fiat potrebbe avere una lunghezza compresa tra i 415 ed i 420 cm. La piattaforma CMP garantirebbe l’utilizzo delle motorizzazioni 1.2 PureTech con potenze sino a 131 CV. Avremmo anche la variante elettrica con 50 kWh di batterie e 136 CV. Prezzo d’attacco di circa 20 mila euro, elettrica attorno ai 30-31 mila.

NON SOLO FIAT, IL CROSSOVER SARÀ ANCHE ABARTH?

In parallelo si potrebbe vedere lo stesso modello anche con marchio Abarth. Il crossover ad alte prestazioni potrebbe essere offerto con il 1.2 PureTech da 155 CV ed anche in una versione a batterie con qualche cavallo in più ed una coppia superiore, come dovrebbe essere per le future Opel Mokka OPC e Corsa OPC. La versione Abarth,se proposta, potrebbe costare qualcosa come 30-32 mila euro a benzina e circa 35-36 mila elettrica.