Cominciamo a parlare concretamente della nuova 500 che, dopo una carriera di quasi 13 anni, verrà rinnovata ne 2020. A dare notizie precise è proprio l’AD di Mike Manley che annuncia l’auto come l’artefice della rinascita di Fiat.

La nuova si farà in due per fare breccia nelle preferenze degli automobilisti italiani ed europei. La versione a benzina dovrebbe essere costruita in Polonia, mentre l’innovativa elettrica nascerà a Mirafiori sfruttando il maggiore know how dell’ingegneria automobilistica italiana. La presentazione è prevista per il Salone di Ginevra 2020.

Manley ha fatto capire che soprattutto sulla nuova Fiat 500 elettrica verranno riposte molte speranze dell’automotive italiano. La piccola vettura cittadina dotata di propulsore elettrico sarà la giusta arma per sfondare nelle vendite, sfruttando l’ecobonus che dovrebbe essere prolungato anche per i prossimi anni. La nuova Fiat 500, di cui presentiamo sono un rendering di alcuni anni fa come da video del link sottostante, crescerà leggermente in dimensioni rispetto ad oggi:

La lunghezza totale dovrebbe crescere sino a 365-370 cm con spazio a bordo per 4 passeggeri, ma un bagagliaio che dovrebbe crescere sino a circa 220 litri. Prevista in parallelo anche la versione più grande a di segmento B Fiat 500 Girdiniera che dovrebbe avere una lunghezza attorno ai 405-410 cm. L’auto dovrebbe prendere il posto lasciato vacante dalla fine produzione della Fiat Punto. Per la Fiat 500 Giardiniera si prevede un bagagliaio di poco superiore ai 315 litri, con spazio a bordo per 5 persone ed ovviamente 5 porte. La produzione di questa versione potrebbe essere pianificata a Kragujevac in Serbia.

Sotto l’aspetto dei motori la nuova Fiat 500 dovrebbe ereditare dalla versione attuale il piccolo bicilndrico TwinAir da 85 CV. Come versione d’attacco si preannuncia il probabile arrivo del nuovo 1.0 FireFly aspirato da circa 70-75 CV. Top di gamma il 1.0 FireFly turbo da 100 CV (forse anche in veste mild hybrid).

La variante elettrica costruita in Italia (su piattaforma BEV) avrà una potenza di circa 110-120 CV. Il pacco batterie, alloggiato sotto all’abitacolo, dovrebbe avere una potenza di circa 35 kWh con un’autonomia indicativa sui 350 km. La versione elettrica dovrebbe arrivare a metà 2020 con un prezzo di circa 25 mila euro che potrebbero avvicinarsi ai 20 mila grazie all’ecobonus. La Fiat 500 “utilitaria” dovrebbe costare sui 14.500 euro per la versione base, mentre la Fiat 500 Giardiniera partirà da circa 15.500 euro.