Segmento delle monovolume e delle multispazio in crisi? Nessuna paura, basta riproporre i modelli travestendoli da suv. Sono tante ormai le auto che hanno abbandonato la loro vecchia impostazione, convertendosi al segmento dei suv e dei crossover, sempre più in voga in questo periodo.

Vedi l’ultima generazione della Renault Scenic o la futura sostituta della Ford Mondeo, per non parlare della Ford Puma, trasformatasi da coupè a crossover.

Questo cambiamento toccherà un modello storico come la Fiat Multipla? Ad oggi non lo sappiamo. Di certo non tornerà una Multipla come monovolume convenzionale. La sua sostituta, la Fiat 500L, è già sul punto di dire addio e non sarà probabilmente rimpiazzata da una nuova generazione. Si potrebbe puntare, però, tutto su un innovativo crossover.

Le immagini utilizzate nell’articolo sono prese dalla pagina Behance del designer Joaquin Obligado che ringraziamo per la concessione alla pubblicazione. Inseriamo di seguito il link alla pagina:

https://www.behance.net/gallery/101209631/RANDOM-Sktchs_3

Una tale riproposizione della Fiat Multipla come mostrata in foto ci sembra piuttosto estrema. Sembra quasi la sorella maggiore della Fiat 500 Scoiattolo che vi abbiamo mostrato poco tempo fa.

Far rinascere invece la Multipla come crossover di segmento B, puntando sempre sull’aspetto che l’ha resa nota, i sei posti suddivisi in due file di sedili, potrebbe essere il giusto compromesso per far tornare questo modello.

Si unirebbe la praticità dei 6 posti al design modaiolo ed in voga di un suv. Magari utilizzando la futura generazione di piattaforma CMP che vedremo tra 2022 e 2023. Il ritorno della Fiat Multipla come crossover potrebbe avvenire tra il 2023 ed il 2024, con almeno una versione elettrica in gamma ed altre motorizzazioni a benzina dotate di elettrificazione leggera.

Le dimensioni attorno ai 410-415 cm porrebbero l’auto nel bel mezzo del segmento B, in una fascia di mercato in netta espansione. La nuova Fiat Multipla potrebbe diventare un’auto da famiglie (anche numerose), con ingombri non eccessivi, ottima per le nostre città affollate.

Ad oggi queste sono solo ipotesi non ufficiali, ma la riproposizione di un modello così intelligente e spazioso non è da escludere. Ne sapremo di più quando sarà presentato il nuovo piano industriale di Stellantis tra fine 2021 ed inizio 2022.