Ad un mese e mezzo di distanza dalla presentazione della concept Fiat Centoventi, cominciano a nascere i primi bozzetti di come potrebbe essere la nuova Fiat panda che vedremo a fine 2020. L’utilitaria italiana di quarta generazione sarà senza dubbi una vettura molto innovativa rispetto al modello attuale. Il primo rendering che vi presentiamo è quello che abbiamo scovato nelle pagina Youtube CARWP by Jonathan Machado:

https://www.youtube.com/watch?v=yEXLKrZGiTM

Dal punto di vista estetico la nuova Fiat Panda erediterà e linee dalla concept Centoventi. sarà quindi una due volumi rialzata con aspetto ben più muscoloso rispetto al modello attuale. Il frontale sarà dotato di presa d’aria e di griglia con logo Fiat. Alcuni particolari verranno presi dall’attuale modello come il design dei fendinebbia con particolare di forma quadrangolare. Il taglio laterale dei finestrini dovrebbe essere più sottile rispetto ad adesso. La parte posteriore sarà molto probabilmente sempre tagliata di netto con portellone ampio e lunotto verticale.

Le notizie certe che abbiamo attualmente sono che la nuova Fiat Panda dovrebbe nascere da un’inedita piattaforma. L’auto sarà più grande e spaziosa rispetto al modello attuale. Indicativamente la lunghezza dovrebbe essere compresa tra i 375 ed i 380 cm. Anche la capacità di carico dovrebbe crescere sino ad oltre 250 litri contro i 225 attuali. Insomma ci troveremo di fronte ad una delle vetture più grandi del segmento A.

Sotto l’aspetto motoristico Fiat introdurrà di sicuro la tecnologia micro ibrida. Dovrebbe andare in pensione il motore aspirato 1.2 da 69 CV. Al suo posto un più leggero 1.0 litri da 70 CV della famiglia Firefly. Sembra invece confermata la presenza del piccolo bicilindrico TwinAir da 95 CV. Tra i due potrebbe inserirsi l’inedito propulsore con tecnologia micro ibrida a 48 V. Partendo dal 1.0 da 70 CV con un piccolo propulsore elettrico che farebbe anche da motorino d’avviamento si potrebbero recuperare alcuni cavalli.

Un piccolo pacco batterie andrebbe così a dare a questa Panda una migliore efficienza (circa il 15 % in più) in termini di consumi e migliorie nelle prestazioni. La potenza totale potrebbe essere di circa 80 CV. Non dovrebbero arrivare motori a gasolio, mentre sembrano confermati gli allestimenti dual fuel a GPL o a metano che dovrebbero essere disponibili sul nuovo 1.0 Firefly. La nuova Fiat Panda sarà senza dubbio più sicura. Fiat dovrà far dimenticare la brutta prestazione del modello attuale con zero stelle nella valutazione di EuroNCAP. Per cui spazio a molti ADAS di serie come la frenata automatica d’emergenza, il sistema di riconoscimento pedoni e di monitoraggio traiettoria e stanchezza del conducente.

Migliorie si avranno anche nel sistema d infotainment con schermo touch di dimensioni maggiori rispetto ad oggi. Il prezzo d’attacco della nuova Fiat Panda dovrebbe essere di circa 12 mila euro. Si salirà poi sino a circa 20 mila euro per gli allestimenti più ricchi. In un primo momento la vettura sarà dotata di sola trazione anteriore. In un secondo momento arriverà anche la nuova Fiat Panda 4×4.