La nuova Nissan Juke sarà definitivamente svelata nei prossimi mesi a 9 anni dalla nascita del primo modello. Presentiamo in copertina l’immagine tratta dal video Youtube di Car Debuts:

Il piccolo crossover di Nissan avrà un frontale più tradizionale, più vicino a quello della sorella maggiore Nissan Qashqai. La griglia V-Motion sarà circondata da fanali dotati di tecnologia LED. La nuova Nissan Juke sarà progettata sulla piattaforma CMF-B sviluppata dalla collaborazione tra Renault e Nissan (lo stesso della nuova Renault Clio).

Le dimensioni dovrebbero essere leggermente maggiori rispetto al modello attuale con una lunghezza che potrebbe anche superare di poco i 420 cm. Più spazio a bordo grazie all’aumento del passo ed anche maggior capienza per i bagagli con una capacità che dovrebbe arrivare a sfiorare i 400 litri.

Sulla nuova Nissan Juke saranno disponibili anche gli ultimi ritrovati in fatto di sistemi di ausilio alla guida. Tra i vari ADAS presenti troveremo la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni, la telecamera a 360° ed mantenimento di corsia di marcia. Per gli interni ci aspettiamo la strumentazione digitale e forse un maxi schermo come appena proposto sulla Clio. La compatibilità sarà sia con Android Auto che con Apple Carplay. Probabile anche l’arrivo della connettività Wireless.

Sotto il profilo dei motori sulla nuova Nissan Juke ci dovrebbero essere il nuovo 1.0 TCe da 101 CV, poi il 1.3 litri da 140 e da 160 CV. Probabilmente non ci sarà più il 1.6 litri, che potrebbe essere sostituito dal 1.8 turbo per la versione Nismo da oltre 200 CV. Prevista anche la versione a gasolio con il 1.5 Blue dCi da 116 CV. In un secondo momento dovrebbe essere abbinata la tecnologia mild hybrid alle versioni a benzina.

Come prezzi, la nuova Nissan Juke dovrebbe costare leggermente di più del modello attuale. La versione d’attacco a benzina dovrebbe partire da circa 19.000 euro. Quella a gasolio da 20.500 euro. Il modello dovrebbe essere disponibile in concessionaria dalla primavera 2020.