Consumer Reports ha stilato la classifica annuale sulle auto più affidabili. Guidanio le giapponesi, male le americane. Ecco i risultati

Consumer Reports presenta come ogni anno l’esclusiva classifica dei marchi più affidabili. Il sondaggio, che tratta solamente dati raccolti sul territorio americano, fornisce comunque un buon riferimento per valutare le auto più affidabili sul panorama mondiale. Cercheremo di analizzare in maniera più accurata in questo articolo quali sono i modelli di auto più affidabili che troviamo in commercio anche da noi.

Innanzitutto la classifica sulle auto più affidabili è guidata da marchi giapponesi. In una graduatoria dove il punteggio massimo era 100, ha totalizzato 78 punti, seguita da con 76 e Mazda con 69. La prima marca europea è che si piazza al settimo posto tra le auto più affidabili con 60 punti. Lo studio si è basato sui dati provenienti da oltre 500 mila vetture.

Bene anche piazzatasi all’ottavo posto (58 punti) tra le auto più affidabili. Male invece i costruttori americani, tutti in fondo alla classifica. Jeep occupa la posizione 22, Chevrolet la 23 e addirittura la 27. Purtroppo nella classifica sulle auto più affidabili mancano marchi come Alfa Romeo, Fiat, Jaguar, Land Rover, Maserati, Mitsubishi e Smart.

Questi ultimi hanno infatti una clientela troppo esigua nel mercato a stelle e strisce e quindi un solo caso di inaffidabilità andrebbe a falsare di molto il risultato generale. Interessante il riscontro che viene fatto casa per casa sui modelli di auto più affidabili e quelli più problematici.

Bene Lexus IS, Mazda CX-3, Audi A3, BMW X1, Cayenne, Cooper, Jeep Compass e Classe E. Risultati meno positivi sono, invece raggiunti da Audi Q5, Mini Countryman, Porsche 911, Passat e Tesla Model 3. La classifica sulle auto più affidabili di Consumer Reports si basa su un questionario dove vengono chiesti ai possessori delle auto di segnalare difetti e problemi riscontrati nei 12 mesi precedenti.

Poi li report vengono valutati assegnando un diverso peso ai difetti riscontrati. Problemi al cambio o al motore ovviamente sono più rilevanti di difetti sulla carrozzeria o al sistema multimediale.

Come già detto questa classifica non è una Bibbia, ma offre comunque un buon parametro di scelta.