La Fiat Tipo godrà di un restyling nel 2020 che dovrebbe portarle in dote i nuovi motori Firefly a benzina, la tecnologia micro ibrida e tanta tecnologia. Arriveranno infatti i fari a LED, il sistema di infotainment Uconnect decisamente rivisto e migliorato e dispositivi di sicurezza attualmente non presenti in gamma. La Fiat Tipo rimarrà poi in produzione almeno sino al 2024. Nei mercati dei paesi emergenti (dove attualmente l’auto è venduta come Fiat Aegea), la Tipo potrebbe poi rimanere altri anni ancora, come modello low cost, magari nella sola carrozzeria a 4 porte. Un po’ come quando la seconda generazione della Punto rimase in costruzione, affiancata dalla Grande Punto.

Detto ciò, però, Fiat ha in programma la costruzione di un nuovo modello. Si tratterebbe di un nuovo suv di medie dimensioni (segmento C) che potrebbe essere progettato in Italia e costruito tra il Belpaese ed il nuovo stabilimento che Fiat potrebbe mettere in piedi nei prossimi anni in Uzbekistan. Quest’ultimo è considerato un passo fortemente strategico per l’espansione del marchio in paesi emergenti dell’Asia centrale, India compresa.

Il C-suv di Fiat dovrebbe arrivare entro la fine del 2021. La piattaforma sarà quella utilizzata per l’attuale Fiat 500X e per le cugine Jeep Renegade e Compass. Proprio a quest’ultima il nuovo suv Fiat potrebbe ispirarsi come dimensioni. Come detto da Olivier François e riportato in un nostro precedente articolo, Fiat nei prossimi anni punterà a modelli dei segmenti A, B e C, con dimensioni comprese tra i 3,5 ed i 4,5 metri.

Il nuovo suv atteso per il 2021 misurerà quindi circa 440-450 cm, avrà abbondante spazio a bordo per 5 persone ed un vano di carico con capacità superiore ai 500 litri. Si tratterà di un modello pratico e meno ricco dal punto di vista estetico e di finiture rispetto alla Jeep Compass. Le linee potrebbero derivare in parte da quelle della Tipo, con alcuni particolari che ricordano, però, la gamma 500.  Le immagini (si tratta comunque di un rendering non ufficiale) che riportiamo nell’articolo sono prese dal video di Andre Gessner che riportiamo di seguito per correttezza:

Il suv di Fiat sarà basato sulla piattaforma della 500X per permettere anche la possibilità di avere le motorizzazioni ibride che a breve arriveranno sui modelli presenti in gamma ad oggi. Largo spazio anche ai motori a benzina Firefly. Su quest’auto ci saranno versioni con potenze da 100 a 190 CV, probabile, però, che arrivi anche l’ibrido plug-in da 240 CV (oltre a quello da 190 CV). Per il contenimento dei costi, l’auto sarà disponibile con molte versioni a trazione anteriore e cambio manuale. Il prezzo d’attacco dovrebbe attestarsi poco sotto ai 25.000 €. Saranno comunque disponibili anche varianti a trazione integrale e con cambio automatico.

Il nuovo modello Fiat quindi affiancherà inizialmente la Tipo ed andrà poi negli anni a sostituirla almeno nei mercati dell’Europa Occidentale, dove i suv sono più richiesti. Fiat così andrà ad ampliare la sua gamma suv verso l’alto, con la volontà di arrivare ad una produzione di 250-300 mila auto l’anno solo di questo modello.

Notizia degli ultimi giorni, il segmento C di Fiat sarà poi popolato con la nuova Fiat 500 Giardiniera, lunga circa 430 cm, che sarà prodotta a Kragujevac in Serbia in sostituzione della Fiat 500L. Questo modello è atteso tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. L’auto sarà anche elettrica.