In tanti, dopo l’addio nel 2018, si aspettavano un ritorno a breve della Fiat Punto. Il modello, campione di vendite, che ha rappresentato un pezzo di storia dell’auto italiana, doveva tornare nel 2022. Ben 25 anni di produzione, tre edizioni in totale ed oltre 9 milioni di esemplari venduti. Poi uno stop, che tanta amarezza ha portato. Il ritorno della Fiat Punto nei prossimi due anni sembrava fosse una certezza, anche alla luce dell’alleanza tra FCA e PSA.

Ora secondo le ultime notizie, la nuova Fiat Punto progettata sulla piattaforma CMP, potrebbe rimanere solo un’utopia. Dalle informazioni che abbiamo avuto in questi mesi, rimarcate anche dopo la presentazione della nuova Fiat 500 elettrica, il futuro di Fiat sarà destinato a due famiglie di vetture. Ci sarà poco spazio per la condivisione di piattaforme, tecnologia e motori con PSA. Nel futuro del brand torinese ci sarà la famigia di vetture premium con logo 500 e quelle di fascia più economica derivate dalla Panda/Centoventi.

Sembra dunque che l‘alleanza FCA-PSA sia destinata maggiormente a risollevare e ad interagire con i brand in difficoltà di FCA, vale a dire Lancia ed Alfa Romeo. Fiat manterrà un proprio DNA italiano al 100 %. Stando a questi presupposti, dunque, la nuova Fiat Punto 2022 potrebbe non arrivare mai.

I render pubblicati in questo articolo, riguardanti una futura versione della Fiat Punto progettata su base PSA sono presi dal video pubblicato sul canale Youtube di LIFE WRITES STORIES:

I progetti futuri di Fiat vedono lo sviluppo della famiglia 500 che porterà nei prossimi anni anche la variante di segmento B. Avremo un sorta di 500 Clubman in stile Mini, lunga poco più di 4 metri. Parallelamente ci sarà lo sviluppo della nuova Panda che potrebbe vedere ben due varianti in fascia B. La prima lunga attorno ai 4 metri e la seconda sui 420 cm. La nuova Fiat Panda sarà basata sulla concept Centoventi ed adotterà la tecnologia di batterie modulari nelle sue versioni elettriche.

Fiat si troverebbe così ad avere 2 o 3 modelli nel segmento B. L’arrivo della nuova Fiat Punto sarebbe così eccessivo e poco sensato. Quattro vetture nel segmento B, per quanto redditizio, creerebbero solo confusione e sarebbero controproducenti. Oltre al fatto che nello stesso segmento avremo anche la nuova Lancia Ypsilon. Insomma dallle ultime notizie che abbiamo sembra proprio che gli affezionati alla Fiat Punto debbano arrendersi definitivamente perchè la nuova generazione non arriverà.