La ultra decennale carriera della Nissan 370Z avrà un seguito. La Casa giapponese ta già lavorando alla sua erede che, neanche a farlo apposta, sarà più potente della versione attuale.

Allo studio c’è una sportiva di dimensioni medie (attorno ai 440 cm di lunghezza) che potrebbe essere progettata parallelamente ad un altro modello che uscirà con marchio Infiniti (la nuova Q60?). La nuova sportiva di Nissan dovrebbe vedere la luce ad inizio del 2021, con commercializzazioni entro la metà dello stesso anno.

L’immagine utilizzata in copertina è un render di ciò che potrebbe arrivare, ma non è una foto reale. Si tratta di uno screenshot preso dal video pubblicato sul canale Youtube di Car Channel. Ecco il link al filmato:

Due o tre anni fa sembrava che la Nissan 370Z non avrebbe avuto alcuna erede. Ora invece è stato immortalato un prototipo proprio sul circuito del Nurburgring. Quindi in Nissan stanno pensando al nuovo modello. L’auto potrebbe chiamarci Nissan 400Z o 450 Z.

Il tutto dipenderà da quanti cavalli arriverà ad erogare il propulsore utilizzato. Si pensa ad installare sotto al cofano il V6 bi-turbo da 3.0 litri con una potenza che attualmente (per i modelli Infiniti) è di 406 CV, ma potrebbe essere incrementata nei prossimi sviluppi. La nuova Sportiva nipponica sarà la degna avversaria della Toyota Supra, della BMW Z4 e della Jaguar F-Type.

In commercio dovrebbero arrivare sia la versione coupè che quella roadster. In un secondo momento ci sarà anche la variante più potente Nismo che potrebbe avere una potenza compresa tra i 450 ed i 480 CV. La Nissan 400Z, se così si chiamerà, sarà la sportiva d’attacco del marchio. La trazione sarà posteriore o integrale, abbinata a cambio manuale a 6 rapporti o a trasmissione automatica.

Le prestazioni saranno entusiasmanti con una velocità massima di oltre 250 km/h ed uno scatto da 0 a 100 in circa 4,5 secondi. In progetto c’è il ritorno alle competizioni con una versione che potrebbe essere omologata per la categoria GT4. Il prezzo della vettura sarà attorno ai 55 mila euro per la versione d’attacco, circa 3.000 € in più per la variante senza tetto. L’auto sarà venduta su scala mondiale con obiettivo di far bene soprattutto in Europa.