Il debutto della nuova Fiat Tipo 2020, restyling della segmento C italiana, doveva avvenire ad inizio aprile al salone di Istanbul. La manifestazione, visto il difficile periodo che sta interessando tutti gli eventi fieristici causa Coronavirus, è slittata a fine giugno. Quindi la presentazione della nuova Fiat Tipo avverrà a questo punto il 25 giugno, giornata di apertura della convention automobilistica turca.

La produzione della nuova Fiat Tipo partirà indicativamente dai primi di giugno in modo che l’auto possa essere in vendita dall’autunno prossimo. Questo se la situazione rimarrà tale. Purtroppo anche la Turchia è minacciata dal diffondersi dell’epidemia da Coronavirus. Nonostante il paese non sia ancora stato pesantemente colpito, si contano ad oggi 947 casi di pazienti positivi e 21 vittime.

Per ora lo stabilimento turco di Tofas (Bursa) sta funzionando a pieno regime a differenza delle altre fabbriche europee di FCA che rimarranno chiuse sino al 27 marzo. (Con l’ultimo decreto del governo italiano gli stabilimenti italiani rimarranno chiusi fino al 3 aprile, ndr). Il peggiorare della situazione in Turchia potrebbe, però, costringere anche l’impianto turco ad uno stop più o meno lungo. Tutto dipenderà dalla capacità delle autorità turche di arginare il problema.

Un fermo di una o due settimane non causerebbe particolari ritardi. Altrimenti, fatta salva la presentazione di giugno, la produzione partirebbe con un mesetto di ritardo con successivo posticipo dell’arrivo della nuova Fiat Tipo nelle concessionarie italiane. Nella peggiore delle ipotesi comunque la nuova vettura sarà disponibile entro la fine del 2020 anche in Italia.

LA NUOVA FIAT TIPO

Cosa aspettarsi per la nuova Fiat Tipo? La novità più importante sarà l’arrivo della Tipo Cross. Un vero e prorpio crossover di segmento C che darà un grosso impulso alle vendite. La Fiat Tipo Cross sarà basata sulla versione a 5 porte. Non avremo anche la variante rialzata della station wagon. Dal punto di vista dimensionale la nuova Fiat Tipo Cross sarà lunga circa 440 cm, con un’altezza attorno ai 154-155 cm. Sarà una versione rialzata della normale 5 porte, con protezioni sottoscocca, passaruota in plastica ed un aspetto più muscoloso.

La Fiat Tipo Cross non adotterà la trazione integrale. Il design sarà quello rivisto che interesserà l’intera gamma della Tipo. Nuovo profilo dei paraurti, inediti fanali con tecnologia LED, nuove colorazioni e cerchi in lega. Per gli interni ci sarà un nuovo design della plancia che ospiterà uno schermo touch più grande. La strumentazione rimarrà analogica. Aggiornamenti li avemo anche per quanto riguarda l’infotainment e gli ADAS che renderanno l’auto sicura ed al passo con le rivali.

Sotto l’aspetto motoristico è stato confermato che i motori ibridi plug-in non ci saranno come non ci sarà una versione Abarth. Arriveranno comunque i nuovi propulsori a benzina Firefly al posto del datato 1.4. Ancora in forse il debutto di un nuovo 1.0 Firefly da 100 CV, ci sarà invece il 1.0 da 120 CV. Sempre più rumors parlano dell’introduzione del potente 1.3 T4 da 150 CV che regalerebbe alla Tipo una versione piuttosto brillante.

Se proposta la Fiat Tipo da 150 CV potrebbe toccare una velocità massima vicina ai 210 km/h con uno scatto da 0 a 100 in circa 9 secondi netti. Tutti i propulsori a benzina saranno dotati anche della tecnologia micro ibrida, a 48 V, assicurando così consumi ed emissioni inferiori del 15-20 %.

Sotto l’aspetto dei motori a gasolio nulla cambierà rispetto ad oggi. Saranno solo perfezionati gli attuali propulsori per renderli più puliti ed a norma con le ultime direttive anti inquinamento. I prezzi della nuova Fiat Tipo saranno in linea con quelli odierni.