In questi giorni è stato pubblicato in rete un bizzarro render di come la Fiat Tipo potrebbe rinascere sulla base della Peugeot 308. Si trattta ovviamente di pura fantasia come quando avevamo pubblicato le immagini di un’ipotetica Fiat Tipo sportiva su base Maserati Ghibli.

Le immagini dell’articolo sono state prese dal video pubblicato sul canale Youtube di Benedict Darius 7. Render di Kleber Silva:

https://www.behance.net/gallery/106015323/Fiat-Tipo-2022

Di seguito il link al filmato:

Il frontale dell’auto risulta ben fatto e piuttosto credibile. Non si allontana di molto dai render che ritraggono la Fiat Tipo 2020 in procinto di essere lanciata. Lascia, invece, un po’ a desiderare la parte posteriore che sa fin troppo di Peugeot 308.

Una Fiat Tipo basata sull’odierna media francese 308 sarebbe davvero interessante se proposta con il potente 1.6 litri turbo Pure Tech da 262 CV. In questa versione, magari targata Abarth, avremmo così la Fiat stradale più veloce e potente di sempre, capace di 250 km/h di velocità massima e di uno scatto da 0 a 100 in circa 5,9 secondi.

Ovviamente, come già detto, si tratta di pura fantasia. Al momento non sono previste versioni sportive della Fiat Tipo e non ne arriveranno molto probabilmente sino alla fine della sua carriera, prevista tra il 2023 ed il 2024. La sua futura sostituta, poi, potrebbe non essere più una berlina di segmento C convenzionale, bensì un suv. Si rincorrono sempre più spesso le voci che il futuro a breve ed a medio termine per il brand torinese sarà ricco di suv e crossover.

Non sappiamo neppure quale sarà la piattaforma prescelta per il modello che sostiituirà la Tipo, ad oggi fabbricata in Turchia. Sarò la EMP2 dei francesi di PSA o nei prossimi anni il nuovo gruppo Stellantis provvederà a progettare un’inedito pianale per auto medie che possa ottenere la tecnologia elettrica e micro ibrida?

Certo ci viene da dire che, come Peugeot rimpiazzerà già nel 2021 la sua media 308, anche per Fiat ci piacerebbe che la Tipo non fosse un modello con morte già certa, ma avesse continuità in futuro. Basata sul pianale francese l’auto potrebbe adottare motori potenti ed essere proposta anche in varianti ibride plug-in.

Il prestigio delle case automobilistiche si costruisce anche con dei punti fissi, con modelli che si succedono di generazione in generazione diventando un’icona del marchio. Vi immaginereste Renault senza una Clio o Volkswagen senza una Golf?