Il 2020 sarà ricordato da Fiat e da tutto il settore dell’auto come un annus horribilis. L’epidemia da Covid-19 ha messo in ginocchio tutti i brand mondiali con cali delle vendite a due cifre. Fiat è tra i brand più colpiti dalla crisi, forte anche del fatto che gran parte delle sue vendite sono concentrate in Italia, uno dei paesi più duramente colpiti dal Coronavirus.

Con l’arrivo dell’autunno il brand torinese si appresta a lanciare diverse novità di prodotto che sicuramente (salvo ricadute dell’epidemia) dovrebbero alleviare le ferite in maniera da chiudere il 2020 sì in rosso, ma con dati meno tragici rispetto ad oggi

NOVITÀ FIAT 2020

Gli ultimi mesi del 2020 vedranno l’arrivo di diverse novità di prodotto. Nessun nuovo modello, ma numerosi restyling e miglioramenti che conferiranno maggior appeal alle vetture già a listino. Della Fiat 500 elettrica ci aspettiamo il completamento della gamma con le versioni base (sia coupè che cabrio) e con gli allestimenti e la lista optional che andranno a completare il modello. Usciranno dal listino le varianti “La Prima”.

Arriverà poi, già entro fine settembre, il restyling della Fiat Panda. Il modello più venduto del brand è atteso ad un ringiovanimento estetico che porterà anche più tecnologia e sicurezza, oltre che alla versione Sport. Il motore su cui si punterà maggiormente sarà il 1.0 Firefly da 70 CV micro ibrido.

Autunno caldo anche per la Fiat Tipo attesa ad un importante restyling che le porterà in dote nuovi motori, tecnologia micro ibrida, sistema di infotainment di ultima generazione, ritocchi estetici e più sicurezza. La gamma della Fiat Tipo sarà implementata con l’arrivo delle varianti Cross per la berlina e, molto probabilmente, anche per la wagon.

NOVITÀ FIAT 2021

L’inizio del 2021 sarà per Fiat il momento per consolidare la crescita che tutti sperano ci sia dalla fine del 2020. Inoltre entro la primavera è atteso l’arrivo di nuove motorizzazioni sulla Fiat 500X. Avremo l’introduzione della tecnologia micro ibrida a 48 V con il 1.3 T4 aspirato da 101 CV e probabilmente sui turbo Firefly. Non ci saranno a listino varianti ibride plug-in.

Sempre il prossimo anno potrebbe esserci un restyling per portare sino a fine carriera la Fiat 500L. Questo facelift, ancora da confermare, potrebbe regalare all’auto anche la tecnologia micro ibrida.

Il 2021 sarà l’anno della svolta. Fiat ed FCA entreranno a far parte del mega gruppo auto Stellantis. Entro la fine del prossimo anno si saprà di più quindi sul futuro dei vari marchi e su quali tecnologie e piattaforme verranno progettati i modelli dal 2022 in poi.

NOVITÀ FIAT 2022

Ci sono ancora parecchi punti da chiarire per il futuro di Fiat dal 2022 in poi.  Tutti o solo alcuni dei nuovi modelli saranno realizzati su piattaforma francese CMP e con motori made in PSA? Che ne sarà del futuro dei propulsori Firefly? A queste domande darà risposta il piano industriale di Stellantis che prenderà piede dal 2021. Intanto vediamo di fare un po’ di chiarezza su quali modelli dovrebbero arrivare.

Entro la fine del 2022 ci attendiamo con una certa sicurezza il debutto della nuova Fiat Panda, più grande e spaziosa, lunga tra i 390 ed i 400 cm. L’auto sarà basata sulla concept Centoventi ed avrà un listino d’attacco competitivo, compresa una versione elettrica dal prezzo inferiore ai 18.000 €.

Sempre nel 2022 dovrebbe debuttare il modello che sostituirà la Fiat 500L. A quanto pare potrebbe essere una versione più grande della 500 elettrica, sempre a batteria, ma di segmento B e lunga attorno ai 4 metri o poco più. Potrebbe essere quella 500 Giardiniera di cui si parlava tempo fa.   

Entro dicembre 2022 poi dovrebbe essere mostrata la nuova Fiat 500X. Il suv dovrebbe crescere di qualche centimetro, pur rimanendo nel segmento B. Non è chiaro ancora su quale base sarà realizzata la seconda generazione di quest’auto.

NOVITÀ IN ARRIVO NEL 2023

Tanta incertezza rimane anche per il 2023. Ad oggi si presume l’arrivo di un suv di segmento C che andrà a sostituire tra il 2023 ed il 2024 la Fiat Tipo. L’auto dovrebbe essere lunga attorno ai 440 cm ed avere un’ampia gamma di motorizzazioni con una possibile versione anche elettrica.

Altro modello che potrebbe essere lanciato è la Fiat Punto, realizzata in Polonia, su piattaforma francese. Sembra che in FCA stiano seriamente rivalutando la compatta di segmento B, con la volontà di renderla più grande e spaziosa, anche elettrica ed a prezzi concorrenziali. Sarà l’alternativa alla nuova Dacia Sandero?

Nel 2023 potrebbe arrivare anche la versione allungata della Fiat Panda, denominata XL. Il modello rimane ancora in sospeso, mancano certezze.

NOVITÀ DEL 2024

Il 2024 dovrebbe essere quello del restyling della nuova Fiat 500 elettrica e quello del lancio di una grande vettura per famiglie. Si fanno ricorrenti le voci sull’arrivo di un grande suv con dimensioni di circa 465-470 cm che andrà a riprendere il posto lasciato vuoto dalla Freemont.

Ancora un dilemma la tecnologia, la piattaforma ed i motori che arriveranno su quest’auto. Continuate a seguirci