La quinta generazione della berlina Mercedes Classe C, denominata con la sigla W206, dovrebbe debuttare entro la fine del prossimo anno (2020) con inizio vendite nei primi mesi del 2021. L’auto potrebbe debuttare al salone di Parigi 2020. L’auto avrà dimensioni leggermente superiori alla versione attuale, ma una linea più filante ed aerodinamicamente più efficiente. Si parla di una lunghezza totale che potrebbe arrivare a 473-476 cm (contro i 469 cm attuali). Aumenteranno di pari passo quindi capacità di carico ed abitabilità interna, poichè anche il passo dovrebbe crescere sino a poco più di 285 cm.

Vi mostriamo in anteprima le immagini, non ancora ufficiali, di come dovrebbe apparire la nuova Mercedes Classe C in versione station wagon. La famigliare tedesca è stata disegnata e proposta in un video pubblicato dal sito Auto Bild. Riportiamo il link da cui abbiamo preso il materiale:

https://www.autobild.de/videos/mercedes-c-klasse-2021-neuvorstellung-kombi-infos-leistung-motor-design-assistenzsysteme-15476717.html

La Mercedes Classe C risulta essere un modello fondamentale per la Casa di Stoccarda. Da sola quest’auto riesce a raccogliere ben il 20 % circa delle vendite totali del marchio. La sua riuscita è quindi fondamentale per gli sviluppi ed i profitti totali. Partendo dagli interni,la nuova berlina tedesca dovrebbe presentare una strumentazione minimalista ed interamente digitalzzata. Prevista la piattaforma MBUX di serie.

La volontà è quella di avere un grande schermo touch nella zona centrale della plancia, per comandare tutta la strumentazione di bordo (clima, navigatore, infotainment, connettività, etc). Mercedes sta pensando ad una soluzione molto simile a quella mostrata nella foto presente sull’articolo dedicato alla nuova Mercedes Classe S.

Come oggi saranno quattro le carrozzerie disponibili a pieno regime della nuova Mercedes Classe C: sedan a 5 porte, famigliare, coupè e cabrio. La piattaforma che verrà utilizzata sarà la MRA appositamente aggiornata, già utilizzata per classe E e per suv di fascia medio/alta. Fuori l’aspetto della nuova Mercedes Classe C prenderà molto dalle ultime nate come la Classe A e la CLA. L’incremento dimensionale punterà a renderla ben distinguibile dalla neo nata CLA Shooting Brake.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, ancora non è certo l’arrivo di una versione interamente elettrica che in ogni caso dovrebbe essere disponibile non da subito. La volontà è comunque quella di inserire la tecnologia micro ibrida in tutte le varianti a benzina ed a gasolio in modo da diminuire consumi ed emissioni migliorando l’efficienza. Il sistema utilizzato sarà a 48 V. Saranno presenti in gamma anche più motorizzazioni ibride plug-in.

Il motore d’attacco dovrebbe essere il 1.3 turbo da 136 o da 163 CV. Si salirà sino a circa quota 550 CV nella nuova C63 AMG S. L’autonomia delle versioni ibride ricaricabili in modalità elettrica sarà superiore agli 80 km. Atteso anche l’arrivo di sistemi di guida semi autonoma di terzo livello. Il prezzo della versione station wagon potrebbe partire da circa 40.000 €.