Dopo un 2019 sottotono Alfa Romeo cercherà di riprendersi nel 2020, sfruttando gli unici due modelli rimasti in vendita. Proprio in questi giorni termina definitivamente la produzione della Giulietta. Rimangono dunque a listino l’Alfa Romeo Stelvio e la berlina Giulia, da poco aggiornate nella versione MY 2020, che hanno beneficiato di una decisa dose di tecnologia. Il resto dell’anno appena iniziato sarà segnato da una probabile evoluzione delle versioni top di gamma Quadrifoglio Verde, che dovrebbero essere portate a 520 CV (forse le vedremo già a Ginevra), e dall’arrivo di una versione estrema della Giulia. Si chiamerà Giulia GTA e dovrebbe arrivare a giugno per i 110 anni del marchio.

Nel 2021 ci attendiamo un deciso cambio di rotta con il suv Tonale come nuovo modello e con un restyling estetico (e non solo) dell’Alfa Romeo Stelvio e della Giulia. Entro la fine del 2021 poi dovrebbe essere presentato il terzo suv della Casa, che si chiamerà probabilmente Brennero, e sarà in vendita dal 2022. Di seguito riportiamo il video dal quale abbiamo preso l’immagine utilizzata in copertina. Il filmato, di seguito riportato, è preso dal canale di Youtube di Benedict Darius 7.

L’immagine dell’Alfa Romeo Stelvio 2021 non è ufficiale. Si tratta comunque di un render ben fatto che anticipa le linee del restyling. Il frontale della nuova Alfa Romeo Stelvio sarà fortemente riconducibile a quello della Tonale, la cui veste definitiva dovremmo vederla già a fine 2020. Fari più sottili ed un diverso disegno delle prese d’aria. Inediti saranno anche i cerchi in lega. Per quanto riguarda le luci, queste dovrebbero finalmente ottenere la tecnologia Full LED ed a richiesta probabilmente anche Matrix LED.

La nuova Alfa Romeo Stelvio dovrebbe ottenere anche nuove motorizzazioni con l’introduzione delle versioni micro ibride ed ibride plug-in. I 2.0 a benzina dovrebbero ottenere la tecnologia MHEV con sistema a 48 V capace di garantire una riduzione di consumi e di emissioni di circa il 15 %. Sugli stessi propulsori da 200 e da 280 CV potrebbe arrivare la variante ibrida plug-in. Si parla di un possibile accoppiamento di un’unità elettrica da circa 65-75 CV con batteria da 14 kWh capace di garantire qualcosa come 55 km di autonomia in modalità elettrica.

Potrebbe arrivare anche il 1.3 T4 ibrido ricabile nella variante da 240 CV. In ogni caso quello che è certo è che sia l’Alfa Romeo Stelvio che la Giulia saranno elettrificate. La presentazione potrebbe avvenire al salone di Ginevra 2021 con vendite entro l’estate del prossimo anno.